.
Annunci online

sangiovannidellecontee
Di terra, di vino e d'altre sciornate


Diario


4 febbraio 2013

[Info&Eventi] Circolo l'Impronta vi invita

Due Appuntamenti importanti a Febbraio per il Circolo Socio - Culturale l'Impronta di San Giovanni.
Il primo appuntamento è Domenica 10 febbraio con il "Carnevale sangiovannese". Festa e carri in maschera fin dal primo pomeriggio. Terminato il percorso paesano la festa si sposterà alla sede del circolo l'Impronta dove Musica, scherzi e gustosi dolci renderanno l'ambiente speciale. La giornata si concluderà con la Tombola.
 

Sabato 16 Febbraio Serata ad alto tasso di distorsioni con gli "StereoClimax", gruppo ormai non più emergente, anzi verebbe da dire ben affermato. Chitarra, voce, basso, batteria, la classica formazione rock leofilizzata lo stile va ricercato nel rock con contaminazioni elettroniche: Sampling Pads, Emulazioni digitali ma anche valvole e tamburi.
Discografia:
Apnea LP 2009
Stad10sei 2012

Sito internet: www.stereoclimax.com
Per guardarli: http://www.youtube.com/watch?v=E-leqEVIkUo
Per Ascoltarli: http://soundcloud.com/stereoclimax/sets/stad10sei-1




7 gennaio 2013

Circolo l'Impronta, Agenda 2013

Il circolo l'Impronta segue la moda del momento e rilancia la sua Agenda 2013. Ma prima di proiettarsi è importante capire gli errori passati per migliorare e non ripeterli in futuro


A feste finite si iniziano le diete, si fanno i conti nelle proprie tasche e si cerca di proiettare il proprio operato nell'immediato futuro. Tra gli obiettivi che il circolo l'Impronta si prefigge c'è proprio quello di scriversi una sua Agenda 2013 ma prima di sfogliare il 2013 mese per mese, è obbligatorio ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato e hanno collaborato all'operato dell'Associazione l'Impronta. Tutti i paesani, senza fare distinzione di sesso, età e colore hanno contribuito in maniera più che positiva al buon esito delle attività del circolo. Hanno dimostrato un profondo attaccamento all'associazione, hanno riscoperto le ex-scuole come luogo di incontro e di scambio socioculturale, hanno reagito positivamente alle iniziative che il circolo di volta in volta ha promosso.
Ecco quindi che mi rivolgo a nome del circolo l'Impronta a tutti coloro che hanno creduto fino ad ora nel circolo e lo hanno dimostrato in molti modi: 
collaborando nell'organizzazione di eventi come Festa della primavera, Tradenda Folk Festival, Festa delle Cantine, cene sociali, e in ultimo anche gli eventi natalizi. Ringrazio anche coloro che hanno dimostrato l'attaccamento nei confronti di questa istituzione (ma che a me non piace pensarla tale, piuttosto preferirei pensarla come una grande famiglia) e che hanno partecipato come ospiti agli eventi contribuendo all'arricchimento dell'enorme capitale culturale che il nostro piccolo paese possiede. 
Ringrazio i Giovani, quegli amici che a piccoli passi si sono avvicinati alla struttura e che hanno maturato dal 2011 al 2012 un'importante sentimento di responsabilità nei confronti dell'associazionismo locale. 
Infine ringrazio i collaboratori più stretti, coloro che sono sempre lì a pensare come fare e quali operazioni svolgere per riuscire a mantenere in vita questo paese. 

L'agenda del 2012 è stata ricca di eventi. Si poteva Fare di più? La mia risposta è: 
abbiamo fatto molto ma Si, credo proprio che si poteva fare di più. 

Nel periodo estivo il circolo ha chiuso i battenti, ha messo in sordina attività culturali e di svago, riducendo a zero quindi l'impatto dell'associazione su questo benedetto bel paese.
 
Potevamo fare di più a livello di ristrutturazione architettonica, la sede attualmente urge di un restyling dall'imbiancatura a alcuni lavori di manutenzione urgenti.  

Potevamo, forse, coinvolgere maggiormente i paesani, quelli più anziani, in molti ci hanno fatto notare che le attività promosse dal circolo sono state troppo auto-referenziali escludendo quindi una fetta importante del nostro paese. 

Dare una maggiore Continuità VS Discontinuità alle attività che hanno registrato sostanziali feedback positivi, come ad esempio, serate musicali Folk, attività ludiche. 

Ho preferito scrivere ciò che non abbiamo fatto piuttosto che elencare le nostre attività perchè è da qui che voglio che il circolo riparta, dagli errori, dalle mancanze registrate negli scorsi anni che si deve costruire il futuro della nostra associazione. Per me questi due anni passati a coordinare le attività del circolo sono stati anni importanti di forte crescita civica e di training per comprendere meglio le dinamiche socioculturali di un piccolo paese come è appunto San Giovanni. 

Il messaggio che invio a tutti voi è che il 2013 possa essere l'anno della maturità del Circolo; una maturità che solo grazie al continuo contributo dei cittadini si potrà raggiungere. La speranza è che noi sangiovannesi continuiamo così; forti del nostro attaccamento alle tradizioni e armati di un profondo senso civico riusciremo realizzare ottimi progetti. 

Presto ci incontreremo per delineare l'agenda degli eventi 2013 e per raccogliere i vostri pensieri, le vostre idee, i vostri consigli. 
Intanto vi invito a dire la vostra qui o meglio ancora su facebook, con la speranza che l'invito non si trasformi in "uno spazio di libero sfogo", ma in un luogo di costruzione culturale e sociale.  



IL PROSSIMO APPUNTAMENTO SARA' A FINE GENNAIO CON LA SERATA PROTESSERAMENTO. 

Nicola


23 ottobre 2012

[info&Eventi] Le cantine, come ce le hanno raccontate

26 e 27 ottobre 2012:   9 cantine - degustazione piatti tipici - vasta scelta di vini e musica per due lunghe nottate


Siamo ufficialmente entrati nella settimana calda, quattro giorni ancora e poi a San Giovanni delle Contee che festa sia. Due giorni di svago, degustazione e calici in alto per brindare  agli incontri con i miti passati e le stagioni che furono un tempo. Molti ricorderanno quelle cantine fresche in estate e calde in autunno, che ospitavano discussioni interpretabili da ognuno in modo assai distinto. Le cantine, quel luogo che un tempo gli uomini riconoscevano come limbo tra il lavoro quotidiano e la vita familiare. E' dai racconti dei nostri padri che oggi ci immaginiamo le vecchie cantine che tutt'ora sono rette da quelle spesse mura in tufo, scalfite da picconate  su picconate. E' grazie alla descrizione dei nostri nonni che ancora oggi possiamo vivere, solo naturalmente con l'immaginazione, i nostri antenati che col passo pesante si incamminavano dopo una giornata di lavoro verso la loro cantina. E' qui che trovavano gli amici, e che grazie a loro per un attimo smarrivano ogni cattivo pensiero. Il tinello della cantina diventava una pullulante piazza dove chiacchere su chiacchere rimbombano fino a non capirci più niente; dove la risata sovrastava la polemica e il biccheretto del vino non era il fine ma il mezzo attraverso il quale l'uomo trovava la sua dimensione dionisiaca. Acciughe, pane, il boccione del vino sul piccolo tavolo rotondo, il bicchieretto chiamato in mille modi e poi il coltello fatto a mano, tenuto sempre in tasca e utilizzato per affettare il pane e per spalmare le pietanze e poi si la discussione, l'intenso sapore del vino rosso, la delicatezza del bianco. Passavano ore, e le discussioni a voce pesante ad un tratto sembravano placarsi, il gomito che lentamente smetteva di alzare i bicchieri e diventava l'appoggio per quel viso profondamente scavato, forse stanco. E' arrivata l'ora della cena, del brodo fatto con amore dalla moglie, rigorosamente corretto col cucchiaio di vino rosso. Tutti in cantina si alzano in piedi e, contemporaneamente stiracchi e profondi sospiri, accompagnano il rigovernare dell'ambiente. Si sciacqua il boccione con una passata d'acqua, si spolvera il tavolo e si butta giù in corpo una manciata di bicarbonato, due giri di chiave al pesante portone verde della cantina e, rivolgendosi allo specchio appeso sulle pareti esterne della cantina, l'uomo si passa una pettinata perchè in fin dei conti tutti abbiamo una reputazione da far rispettare.  

 

le cantine sangiovannesi, che hanno ospitato attimi di dolce ebrezza, nei giorni 26 e 27 ottobre si ritrovano a vivere la situazioni di spensierato benessere e amabile gioia interiore. 


Per Conoscere maggiori dettagli cliccate QUI


15 ottobre 2012

[info & eventi] - Festa delle Cantine in dettaglio

Venerdì 26 ottobre e Sabato 27 a San Giovanni delle Contee saranno festaggiate le CANTINE APERTE in tutto il suo centro storico. Due giorni di degustazioni di piatti tipici locali, vini locali e non e con più di 6 gruppi musicali in due giorni, il tutto all'interno ed all'esterno delle 8 cantine che saranno allestite per tutto il periodo della festa. Come ormai la tradizione insegna a San Giovannino l'atmosfera goliardica e allegra è sempre presente. Le cantine sangiovannesi godono di una lunga tradizione e
molte delle quali verranno aperte sono state, in tempi più o meno passati, luoghi di incontro, di aggregazione sociale, ambienti vissuti nel dopo lavoro, oppure nei giorni di festa. Questa festa che ormai segue una tradizione più che decennale vuole cercare di riscoprire lo spirito dei cantinieri di una volta, la magica allegria che una cantina può trasmettere e quindi alla ricerca di un contesto festaiolo. 
In questi due giorni, Con una Logica organizzativa di alternanza ogni cantina proporrà piatti tipici Locali diversi da tutte le altre cantine, cercando di innescare un circuito e un movimento continuo dei nostri visitatori. 

VI ASPETTIAMO A SAN GIOVANNI DELLE CONTEE l' ULTIMO FINESETTIMANA DI OTTOBRE - 26 & 27 OTTOBRE.

Venerdì 26 Ottobre: 

Ore 18.30: 
Apertura Cantine per degustazione Piatti tipici Locali
Ore:  
21.30: I PENNATI in concerto (Musica Popolare) in una Piazzetta del paese e OYE MY VIDA in concerto (cantautorato italiano) in una Piazzetta del paese. A Seguire DubStep e DjSet con KartManDJ

Sabato 27 Ottobre: 
Ore 18.30: Apertura Cantine Per degustazione Piatti tipici Locali
Ore 
21.30: Con la Stessa Logistica del Venerdì sera anche per il Sabato avremo due diversi gruppi musicali:
R&M BLUES DUO (musica Blues) & CARTA CANTA PROJECT (musica d'autore italiana) & IMPRONTA FOLK (musica popolare itinerante). a Seguire KartMan DJ

Per Conoscere ulteriori dettagli: i Menù delle Cantine, il nome delle Cantine i Vini che verranno proposti e molte altre news seguite il profilo FACEBOOK del Circolo l'Impronta oppure del Comitato festeggiamenti


8 ottobre 2012

[Info Eventi] La festa del vino a San Giovanni - 26 e 27 Ottobre 2012


21 giugno 2012

[Eventi] V° edizione del Tradenda Folk Festival

Parte il 27 Giugno prossimo la V° edizione del Tradenda Folk Festival, il festival delle tradizioni popolari che anche quest'anno coinvolgerà cinque diversi paesi maremmani. Il festival, dalla durata di cinque giorni, si concluderà domenica 1 Luglio con una giornata ricca di eventi. L’Obiettivo del Tradenda è rispolverare le origini dei nostri luoghi cercando di valorizzare la nostra terra e gli antichi saperi e far luce sulle antiche tradizioni affinchè queste non vadano perse. Con questa aspirazione Le Associazioni organizzatrici del Festival si  fanno foriere di un pensiero che  tramite il divertimento, la cultura e l’enogastronomia  sappia poter coniugare rispetto per il passato e fiducia per il futuro.

In maniera ancora più dettagliata andiamo a descrivere il programma:

il giorno 27 giugno sarà il turno di Castell'Ottieri dove alle ore 18.00 si inaugurerà la mostra fotografica itinerante dal Titolo "Scorcio nel Borgo", il pomeriggio proseguirà con lo stage realizzato dall'Agriturismo Aia del Tufo il quale presenterà le modalità di realizzazione della PASTA MADRE, successivamente sarà possibile degustare i prodotti tipici locali e la serata si concluderà con la Veglia Paesana, esibizione musicale ed artistica, finale con la quadriglia.

28 giugno sarà il giorno di San Giovanni delle Contte, la giornata si aprirà con l'aperitivo letterario e la presentazione del Libro "Botteghe storiche", succederanno la degustazione dei prodotti tipici e la serata musicale con i "COSACCHI in Concerto".

Venerdì 29 giugno il festival si sposterà a Montebuono dove a partire dalle ore 17 sarà possibile assistere ad un Laboratorio di Pasta di Mais con Agostina Gualdani. Uno stop per la degustazione e subito il dopocena riprenderà con i "VOLPARA QUARTO in concerto, musica folk italiana.

Sabato 30 giugno sarà il turno di Castell'Azzara con l'allestimento per tutta la via centrale del Mercatino Enogastronomico, la giornata proseguirà con uno stage di Danza e con la Degustazione dei Prodotti tipici castellezzaresi. Alle 22.00 sarà il turno dei Trio Tarantae che avrà il compito di animare l'intera serata.

Quest'anno la chiusura avverrà a Montevitozzo durante la giornata del Primo Luglio. Una giornata ricca di incontri e di eventi a partire fin dalle prime ore del giorno con l’evento “famolo dai….il Pane”, un momento per rivivere insieme l’antico modo di fare il pane, proseguirà nella giornata con un momento di ristoro a pranzo , con l’allestimento del mercatino enogastronomico, con l’apertura  della mostra fotografica e con due intrattenimenti musicali, quello delle 18.00 con “INTRATTENIMENTO FOLK AMIATINO” e quello delle 22.00 con “RICCARDO MARASCO”….

La premiazione della Mostra fotografica avverrà durante lo spettacolo serale dell'ultima serata.

 

Durante tutto il periodo del Festival saranno attivi luoghi di degustazione per i piatti tipici fornite Fraschette

Continuate a Seguire il Tradenda Folk Festival su:

Facebook: TradendaFolkFestival

Twitter: TradendaFolkFestival


12 febbraio 2012

[emergenza neve] batti&dibatti

L'emergenza neve che si è abbattuta sulla nostra penisola quest'ultimo weekend ha letteralmente paralizzato l'Italia. La coltre bianca ha ricoperto intere regioni italiane e questa volta la Toscana è stata una delle regioni più colpite. La provincia di Grosseto ha vissuto due giorni da bollino rosso, inutile ripetere i disagi che ormai rimbombano da piazza a piazza e da paese a paese - è evidente che siano stati numerosi. In questi due giorni di disagio, preventivato ma non gestito con le adeguate misure, le popolazioni dei piccoli centri abitati hanno dimostrato un forte spirito collaborativo e umano.La disputa, sulle inadempienze delle amministrazioni, sulla straordinarietà della nevicata e su tutto ciò che ne consegue si sono spostate sul web. Il presidente della Provincia Leonardo Marras ha costantemente aggiornato il suo facebook cercando di rispondere a chiunque gli chiedeva informazioni, sviluppando così una fitta rete di commenti. tra i tanti interventi segnaliamo quello di un nostro paesano, Giancarlo Bellumori - sempre in prima linea quando si parla di difendere la salvaguardia del cittadino - un intervento corretto, obiettivo, educato e che arriva all'osso della questione: 

Dom 12 -02- 2012, ore 11.00 - Giancarlo Bellumori, residente a San Giovanni delle Contee - GR;

CAPIAMO SICURAMENTE L'EVENTO ECCEZIONALE CHE HA COLPITO MEZZA ITALIA CON NEVICATE DI FORTE INTENSITA' E LUNGA DURATA...GUARDANDO LA TV CI INFORMA CHE CI SONO PAESI CHE SONO RIMASTI ISOLATI PER PIU' GIORNI MALGRADO L'INTERVENTO DELLE AUTORITA' COMPETENTI.CREANDO SERI PROBLEMI ALLA POPOLAZIONE COLPITA'.ALCUNE FONTI DI INFORMAZIONE CI DICONO CHE UNA NEVICATA COSI' NON SI VEDEVA DAL LONTANO 1956 TOCCANDO ANCHE IN ALCUNE ZONE L'ALTEZZA DI 2 METRI...DETTO QUESTO IMMAGINO LE DIFFICOLTA' AVUTE DAI MEZZI DI RIPULITARA DELLE STRADE DATA LA LUNGA PERCORENZA E LA FORTE INTENSITA' DELLA NEVICATA COME SCRITTO SOPRA ..MA PER QUANTO RIGUARDA LA NOSTRA PICCOLA FRAZIONE SECONDO ME QUALCOSA PIU' SI POTEVA FARE E MEGLIO...VISTE LE PREVISIONI CHE DAVANO PER CERTO UNA NEVICATA COSI' ABBONDANTE E NON AVENDO MEZZI A SUFFICENZA PER INTERVENIRE PRONTAMENTE PER QUANTO RIGUARDA LA RIPULITURA DELLE VIE PAESANE .(..ILPROBLEMA QUI ERA COME FARE PER USCIRE DI CASA SPECIALMENTE PER LE PERSONE DI UNA CERTA ETA' CHE QUI SONO SICURAMENTE LA MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE) ....BASTAVA ORGANIZZARE IL TUTTO DIVERSAMENTE COME MI RISULTA ABBIANO FATTO PARECCHI COMUNI,..OSSIA CONTATTARE I CITTADINI CHE HANNO MEZZI ADEGUATI (TRATTORI CHIARAMENTE) E CHE IN POCO TEMPO AVREBBERO RESO LE VIE PAESANE PERCORRIBILI EVITANDO PARECCHI DISAGI ALLA POPOLAZIONE. 


5 febbraio 2012

[Foto] Siberia? No! San Giovanni delle Contee 4-2-2012









2 febbraio 2012

Proverbi d'Inverno


La storica nevicata di due giorni fa a San Giovanni delle Contee ha rispolverato qualche vecchio proverbio.
 
"pe la candelora o che nevica o che piova dall'inverno semo fora"
Cit. Anonimo

"Piglia le felci e mettele al sole, quando so secche valle a ripone" 
Cit. S.Passi (riferito da Giovanni)

"L'inverno n'è passato se ll'vino n'hai tramutato"
Cit. Giovanni


"Se voi risparmià la luce metti la neve nel congelatore, a settembre la caverai, tanti soldi risparmierai"
Cit. Nonna Vincenza


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. proverbi sangiovanni delle contee

permalink | inviato da inoz il 2/2/2012 alle 21:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


23 dicembre 2011

[agenda del Circolo l'Impronta] Appuntamenti natalizi a San Giovanni delle Contee

Appuntamenti Natalizi a San Giovanni delle Contee:


Il Circolo l'Impronta per queste festività natalizie vi invita a partecipare agli eventi che si svolgeranno presso i due locali del Circolo l'Impronta, Sala Comunale e Ex-scuole:

24 Dic: aspettando Babbo Natale si accende la Fiaccola e si va di Vin Brulè, il tutto a partire dalle 18.30. A mezzanotte la braciata di fine Vigilia.
25 Dic: concerto in sala comunale nel pomeriggio dell'Impronta Folk e a seguire la Tombola di Natale
26 Dic: Presso le ex-scuole torneo di Panforte a gironi con ricchi premi
1 Gennaio: Tombola di inizio anno in Sala Comunale
5 Gennaio: Befana Itinerante 
6 Gennaio: Tombola della Befana e alla sera, a partire dalle 21.00 torneo di Briscola a GIroni con Ricchi premi
7 Gennaio: Serata Musicale di Fine festa

Le tombole si Svolgeranno tutte in Sala Comunale a partire dalle ore 19.00, inoltre dal Giorno di Natale saranno messi in vendita i 90 biglietti della Lotteria del Circolo l'Impronta. Primo premio Cesto Enogastronomico e secondo premio un Prosciutto.

Il Circolo l'Impronta e questo Blog  augurano a tutti Buone Feste.

sfoglia     gennaio       
 
 




blog letto 395882 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Video
Foto
Info e Cultura
(Eno)Gastronomia
Sport
Senza filtri

VAI A VEDERE

. Tommaso Ciuffoletti
. Nicola Ciuffoletti
. Ceciops
. CollineOggi
. Città del Tufo
. Montevitozzo Online
. Parco degli Etruschi
. Parrocchia di Santa Caterina
.
__DENTRO AL BLOG__
. Come arrivare a S.Giovanni
. Giochi Sangiovannesi


Nicola Ciuffoletti

Crea il tuo badge


. Come arrivare a San Giovanni delle Contee
http://sangiovannidellecontee.
ilcannocchiale.it/2007/09/26
/info_come_arrivare_a_
san_giova.html


. Dove dormire a San Giovanni delle Contee

http://www.caseorienti.com/

. Dove mangiare a San Giovanni delle Contee

Osteria delle Contee - Tel 0564/638603

. Ulteriori infos su San Giovanni delle Contee e il Comune di Sorano
http://www.lecittadeltufo.it
/it/soranoOspitalita.html


http://it.wikipedia.org/wiki
/San_Giovanni_delle_Contee



GIOCHI TRADIZIONALI 1

GIOCHI TRADIZIONALI 2



TRADIZIONE - LA BEFANA



Add to Technorati Favorites

www.flickr.com


























CERCA